Selezione

Selezionatore: attento a non disturbare il colloquio!

Il colloquio di selezione individuale è una dinamica comunicativa a due vie: il candidato e il selezionatore si confrontano su più elementi per valutare ENTRAMBI se il “matrimonio lavorativo è una cosa che..s’ha da fare!”. In questa fase sono indagati, oltre alle competenze del candidato, anche i seguenti elementi:

  • Il modo in cui il candidato vede le cose, interpreta i fatti e le esperienze vissute;
  • I pregiudizi;
  • I valori;
  • Le idee preconcette
  • Come si dice: “chi è senza peccato scagli la prima pietra!”

Anche il selezionatore può essere vittima di ELEMENTI DISTURBANTI in fase di colloquio.
Qui di seguito alcuni esempi di quelli maggiormente osservati e riportati nella letteratura di settore:

  1. L’abito non fa il monaco, ecco spiegato l’Effetto Alone che è la tendenza a giudicare le persone sulla base di altre qualità: per esempio un soggetto educato sarà sicuramente anche intelligente o viceversa.
  2. Se per te il lavoro è tutta la tua vita, potresti storcere il naso nel colloquiare un candidato che mette gli interessi personali al primo posto, considerando questo come un comportamento poco professionale. Questo viene definito in letteratura come Errore di Contrasto, che è la tendenza a giudicare gli altri in relazione al proprio modo di essere.
  3. La superficialità è un altro nemico del selezionatore e si traduce con l’Errore di proiezione, che è la tendenza a trasferire il proprio modo di pensare e sentire negli altri; come per esempio quando interpretiamo gli occhi lucidi del nostro interlocutore come segno di commozione, quando invece potrebbero essersi inumiditi per sentimenti di rabbia.
  4. In una fase avanzata del colloquio, quando si è creato rapport, potresti iniziare a trovare dei punti di contatto con quello che il candidato ti sta dicendo, soprattutto se sono per te elementi caratteriali o comportamentali piacevoli. L’Errore di introiezione, si presenta proprio quando attribuisci a te atteggiamenti degli altri, atteggiamenti appunto desiderabili.
  5. Stai conducendo dei colloqui di selezione per cercare degli educatori e durante il colloquio scarti a prescindere gli uomini perché attribuisci alle donne maggiori capacità di cura. Ecco che sei caduto vittima dell’Errore di pregiudizio/idee preconcetti e stereotipi, secondo il quale giudichi il tutto in base ai tuoi pregiudizi e quindi in base alle tue idee e esperienze personali.

Gli esempi che ti ho riportato sono banali, e hanno il fine di farti comprendere il tipo di errore del quale rischi di cadere vittima, conoscerli teoricamente non basta! Spesso questi meccanismi sono inconsci e frutto di una “programmazione” che è la somma di educazione, contesto territoriale, valori e credenze con le quali sei cresciuto, per questo motivo è necessario che il selezionatore, in quanto professionista, approfondisca la conoscenza di se stesso, dei valori con i quali si muove nel mondo e sia consapevole delle “trappole della selezione”in modo da restare saldo e obiettivo nell’esplorazione del mondo del candidato.

Quindi, se stai ponderando l’idea di avvicinarti al mondo della selezione sappi che non basta saper “fare domande aperte”, riempire una scheda di valutazione con quello che ti ricordi o stare a quello che ti racconta. Devi sapere dove cogliere, come aprire la porta sul suo mondo ma soprattutto devi aver prima aperto la porta del tuo. Ecco perché non tutti possono fare selezione, ecco perché le aziende che mettono le segretarie a fare colloqui si ritrovano a doverne fare ancora e ancora, perché non trovano la risorsa adatta o quella che resta; ecco perché non tutti ti formano a dovere sulla selezione sfornando “masterizzati” che cadono continuamente in balìa degli elementi disturbanti perché non presenti a se stessi.

Scritto da Rossella Annunziata Gargiulo a cura di Luigi Lucci

Se vuoi scoprire un percorso altamente innovativo e fare formazione esperienziale con feedback mirati e precisi sul “fare” clicca sul banner!

Master in Gestione Risorse Umane

Se desideri conoscere il percorso di Master in Gestione Risorse Umane per i top Manager del prossimo futuro
CLICCA QUI
Pin It

Dove Siamo

Bottom Logo

TUTTA UN'ALTRA VITA S.R.L.S. unipersonale
Partita iva 08241511214
Codice fiscale 08241511214 Sede Legale Via Vespucci n. 9 - 80142 - NAPOLI